Aleister Crowley
La figlia della luna

 20,00

 

A cura di Gianfranco De Turris e Sebastiano Fusco

(seconda edizione) Moonchild, classificato dal Syllabus Liber CCVII
come Liber LXXXI, ovvero “Il retino delle farfalle” è il resoconto di
un’operazione magica riguardante in particolare il pianeta astrologico
Luna, scritto sotto forma romanzata. In esso Aleister Crowley riporta gli
obiettivi dell’operazione magica,insieme con le conseguenze derivanti
da una perfetta esecuzione della stessa, nonché le pratiche necessarie per
la creazione dello Homuculus, che gli alchimisti ed i cabalisti del Medio
Evo cercavano di “costruire” nella materia come creatura artificiale e
che,invece,può esserlo solo psichicamente.
(Giuseppe lerace, in Età dell’ Acquario)

Categoria: Tag: ,
ISBN

9788870490336

Pagine

pp. 270

Anno di pubblicazione

1983

Rilegatura

Brossura, cucito filo refe

Formato

15×21 cm